Il tuo browser non supporta JavaScript!

I più venduti

Proteggimi Epub
formato: Ebook | editore: HarperCollins Italia | anno: 2016 | pagine: 336
Anno: 2016
Slow Burn Series 1Quando la sorella di Caleb, rampollo della potente e ricca dinastia dei Devereaux viene rap
€ 6,99
La riclassificazione del bilancio - Quaderno Epub
formato: Ebook | editore: Youcanprint | anno: 2016
Anno: 2016
La fase di riclassificazione non consiste in una mera riesposizione dei dati di bilancio da svolgersi secondo procedure standa
€ 1,99
Teatro Pdf
formato: Ebook | editore: Bompiani | anno: 2013 | pagine: 3134
Anno: 2013
L’opera di Molière - oltre a riempire da tre secoli non solo teatri e biblioteche - è anche riuscita a imporre alcuni personag
€ 2,99
La strana coda della serie n^n^...^n Pdf
formato: Ebook | editore: Marco Ripà | anno: 2013
Anno: 2013
Un viaggio guidato tra i grandi numeri che permette alla mente di esprimere un potenziale spesso sopito
€ 0,99

Scarti d'autore

Epub Scarti d'autore
Ebook
Social DRM
titolo Scarti d'autore
autore
argomenti Narrativa Poesia
editore Le Mezzelane Casa Editrice
formato Ebook - Epub
protezione Social DRM

Informazioni sulla protezione

X
pubblicazione 2018
ISBN 9788833281308
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 3,49

Ebook in formato Epub leggibile su questi device:



L’opera si propone di costruire un viaggio immaginifico, dalle riflessioni variegate, che si propaga negli ambiti più disparati. È da notare, infatti, la molteplicità d’interpretazioni cui il titolo può essere avvicinato. Un’interpretazione potrebbe, infatti, suggerire che l’opera tratterà le parti peggiori, per l’appunto gli “scarti”, del suddetto autore – e tale opzione non è sicuramente da scartare, ma anzi da accentuare. Un’altra chiave potrebbe inoltre ricondurre a una lettura dispregiativa del titolo, suggerendo un rifiuto, pronunciato da terzi, verso gli autori di poesia. È infatti un tema centrale quello del rapporto dell’autore con il suo pubblico e, soprattutto, con l’età contemporanea; armata di un’amara ironia, questa silloge sviscera il conflitto più profondo – solitamente evitato – che un’opera poetica può causare, non rivelandosi adatta ad un’epoca che vive nella dottrina del pragmatismo economico, dove il ruolo di un poeta vate è sicuramente annullato e quello della poesia quasi del tutto sparito. Terza, ma non ultima, possibile interpretazione è quella legata allo spirito stesso della raccolta: gli scarti, per loro natura, non sono omogenei e tale è la raccolta, costruita sui pilastri della eterogeneità e su immagini che non hanno un reale punto cardine se non l’autore, che di volta in volta muta con i suoi componimenti in un ciclo simbolico di varietà creativa legata, verso dopo verso, all’uso rinnovato di immagini sempre diverse tra loro – seppur connesse da un comune denominatore.