Il tuo browser non supporta JavaScript!

I più venduti

Ananke 72. Maggio 2014 Pdf
formato: Ebook | editore: Altralinea Edizioni | anno: 2016
Anno: 2016
Effetto Foucault
€ 6,99
Il Circo Ebook
formato: Ebook | editore: Valentina Tomi | anno: 2017
Anno: 2017
“Mamma mi porti al circo?” Arti circensi
€ 3,49
Ritorno a Delfi Epub
formato: Ebook | editore: Edizioni e/o | anno: 2012 | pagine: 334
Anno: 2012
Vivì Choleva, donna di mezza età, infermiera a domicilio, decide di concedersi una breve vacanza nella zona archeologica di De
€ 8,99
La Sacra Bibbia CEI Epub
formato: Ebook | editore: Edimedia | anno: 2013
Anno: 2013
Come usare questa Bibbia Testo ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana CEI Questa Edizione della Bib
€ 2,99
Viaggio in Italia
Sconto
8,00€
Pdf
formato: Ebook | editore: Bompiani | anno: 2017 | pagine: 896
Anno: 2017
Il nome di Guido Piovene sarà per sempre legato a un titolo ben preciso, quello del "Viaggio in Italia" che, sul finire degli
€ 9,99 € 1,99

La cucina futurista

Ebook La cucina futurista
Ebook
Social DRM
titolo La cucina futurista
sottotitolo Divagazioni Gastromarinettiane
autore
argomenti Saggistica > Cucina e gastronomia
editore TIEMME EDIZIONI
formato Ebook - Epub , Mobi
protezione Social DRM

Informazioni sulla protezione

X
pubblicazione 2017
ISBN 9788826400075
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 2,99

Ebook in formato Epub leggibile su questi device:

Ebook in formato Mobi leggibile su questi device:

Ultima delle «grandi battaglie artistiche e politiche spesso consacrate col sangue» di Marinetti & C., la cucina futurista, considerata come la lotta contro l’«alimento amidaceo» (cioè la pastasciutta), colpevole di ingenerare negli assuefatti consumatori «fiacchezza, pessimismo, inattività nostalgica e neutralismo», prende le mosse da una cena al ristorante milanese “Penna d’oca” (15 novembre 1930). Al termine, Marinetti preannuncia il Manifesto della Cucina Futurista, che sarà pubblicato su “Comoedia” il 20 gennaio del 1931. In questa edizione il testo è seguito da “Divagazioni Gastromarinettiane”, un ironico e futurculinario intervento di Roberto Guerra.