Il tuo browser non supporta JavaScript!

I più venduti

Arabesque. La serie dell'Allieva
Sconto
7,00€
Pdf
formato: Ebook | editore: Longanesi | anno: 2017 | pagine: 352
Anno: 2017
«I romanzi di Alessia Gazzola sono, per me, un bel cartoccio di patatine fritte cucinate a regola d’arte, croccanti e dor
€ 9,99 € 2,99
Wonder Pdf
formato: Ebook | editore: Giunti | anno: 2013 | pagine: 288
Anno: 2013
"Wonder" è la storia di Auggie, nato con una tremenda deformazione facciale, che, dopo anni passati protetto dalla sua famigli
€ 6,99
Cento Poesie tra Mare e Alberi Ebook
formato: Ebook | editore: Youcanprint | anno: 2018
Anno: 2018
Non vi è fine nei sogni, i sogni sono il volgere di traguardi che portano a sognare e questa è la forza che con i suoi scritti ci dona Stefano Mantovani
€ 1,99
La comunicazione del processo creativo nelle arti e nelle scienze Pdf
formato: Ebook | editore: Egea | anno: 2018 | pagine: 226
Anno: 2018
Nel maggio del 1965, i Beatles e i Rolling Stones hanno registrato due delle più celebrate canzoni di tutti i tempi, rispettiv
€ 20,99

La città degli inganni

Epub La città degli inganni
Ebook
Social DRM
titolo La città degli inganni
autore
editore Libromania
formato Ebook - Epub
protezione Social DRM

Informazioni sulla protezione

X
pubblicazione 2018
ISBN 9788833100500
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 2,99

Ebook in formato Epub leggibile su questi device:

Consonno, la città dei balocchi che non c’è più, diventa teatro di un thriller psicologico in cui s’intrecciano le storie del dottor Adelardo, un ex impiegato, imprenditore, bandito, figura politica e, infine, paziente del Centro Medico Psichiatrico “Il Minareto”, con le imprevedibili vicissitudini scaturenti dal rapporto che viene a instaurarsi con l’infermiere a lui dedicato. Una storia di amicizia, di amore e mistero che esplora tematiche sociali, economiche, politiche, scientifiche e filosofiche. I ricordi di Adelardo, alias Ado, illustrano il suo percorso di vita costellato da iperboliche ascese e cadute rocambolesche, alle quali fa da contraltare la noia assuefacente della quotidianità metodica e schematica di Consonno. Quando i due, finalmente, tenteranno insieme di interrompere la deprimente routine dell’istituto psichiatrico che li avvolge in un lento e inesorabile abbraccio mortale, scopriranno che non tutto è come sembra e che la via per la libertà è ostacolata dai condizionamenti e dalle scelte compiute durante il cammino.