Il tuo browser non supporta JavaScript!

I più venduti

CONDOMINIO - Guida per amministratori e condomini Pdf
formato: Ebook | editore: IlSole24Ore | anno: 2017 | pagine: 96
Anno: 2017
I requisiti dell'amministratore, le modalità per la nomina, la conferma e la revoca e tutti i suoi compiti; le sanzioni per ch
€ 8,90
Odissea Pdf
formato: Ebook | editore: Marsilio | anno: 2010 | pagine: 482
Anno: 2010
«La radice dell’Odissea è un albero d’olivo», ha scritto Paul Claudel
€ 4,99
Erotic +. Nove donne per nove racconti Epub
formato: Ebook | editore: 80144 Edizioni | anno: 2014
Anno: 2014
Nove racconti per un piccolo esperimento di narrativa erotica firmata da sole donne, di un’intensità tale da scatenare i sensi
€ 4,99
Campari. per voce e pianoforte Pdf
formato: Ebook | editore: EmmeBi Edizioni | anno: 2015
Anno: 2015
Campari per voce e pianoforte Digitalizzazione a cura del M
€ 5,99

Berlino 1936

Epub Berlino 1936
Ebook
Social DRM
titolo Berlino 1936
sottotitolo Quei sedici giorni d’agosto
autore
argomenti Saggistica > Storia
collana Biblioteca di Ulisse
editore EDT
formato Ebook - Epub
protezione Social DRM

Informazioni sulla protezione

X
pagine 320
pubblicazione 2018
ISBN 9788859247104
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 17,99

Ebook in formato Epub leggibile su questi device:

Berlino, estate 1936. Adolf Hitler è cancelliere del Reich da tre anni, le persecuzioni contro gli ebrei e le minoranze avanzano inesorabilmente e la Germania nazista si sta preparando a una guerra devastante. Ma poi cominciano le Olimpiadi: gli occhi di tutto il mondo sono puntati sulla capitale tedesca invasa da una folla di sportivi, delegazioni olimpiche, personalità e giornalisti di ogni paese e orientamento politico.

Oliver Hilmes racconta quei sedici straordinari giorni seguendo la vita quotidiana di una moltitudine di personaggi famosi e di uomini della strada, intrecciando i loro destini, in quelle ore apparentemente sospese ma piene di sussulti e presentimenti, come in un grande thriller psicologico. Gerarchi nazisti e diplomatici stranieri, gestori di locali notturni, attrici, scrittori, travestiti, turisti e prostitute: tutti coinvolti, volenti o meno, nella costruzione di una colossale illusione a orologeria. Di ciascuno di loro, nel capitolo finale, Hilmes racconta il destino ultimo, oltre la conclusione dei Giochi. Un affresco corale di forte impatto emotivo, in cui alla grande storia politica e sociale fa da contrappunto la quotidianità e la molteplicità delle vite private, spesso sorprendenti e drammatiche.