Il tuo browser non supporta JavaScript!

I più venduti

Liberi dalla timidezza e dalla fobia sociale Ebook
formato: Ebook | editore: Ecomind | anno: 2012
Anno: 2012
Come liberarsi dalla timidezza e dalla fobia sociale con la terapia cognitivo comportamentale di terza generazione e la mindfu
€ 6,99
Senza orto né porto Epub
formato: Ebook | editore: BEL-AMI Edizioni | anno: 2014
Anno: 2014
Lirica “blues” versatile ed eclettica, che si addentra in quel mondo troppo spesso malfamato, che si affaccia in quell’infimo
€ 1,99
Professione Musicoterapia. Il mio inizio Ebook
formato: Ebook | editore: Laura Gamba | anno: 2018
Anno: 2018
Il libro propone la tesi di diploma in Musicoterapia discussa dall’autrice nel 1994 a conclusione del Corso
€ 5,99

Piovono suicidi alla Torretta di Savona

Ebook Piovono suicidi alla Torretta di Savona
Ebook
titolo Piovono suicidi alla Torretta di Savona
autore
argomenti Narrativa Gialli, Thriller, Noir
Saggistica Cinema e Spettacolo, Teatro
editore Elison Publishing
formato Ebook - Epub , Pdf , Mobi
pubblicazione 2018
ISBN 9788869631641
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 3,99

Ebook in formato Epub leggibile su questi device:

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Ebook in formato Mobi leggibile su questi device:

Una nuova avventura per l'investigatore Tonino Bellotto, affiancato dalla collaboratrice Agnese Miranti. Siamo negli anni Ottanta, e di fronte al simbolo della città di Savona, la Torretta Leon Pancaldo, c'è un alto palazzo di quindici piani (più il piano terra) che i Savonesi chiamano Grattacielo Leon Pancaldo. Di proprietà della NordStabily Srl ci sono quattro piani (dal quinto all'ottavo) dove sono dislocati i diversi uffici della Società. È in corso una ristrutturazione aziendale, e quindi giungono lettere di preavviso di licenziamento. Ma ciò che atterrisce maggiormente il personale impiegato nella ditta, sono alcune persone che apparentemente cercano la morte gettandosi dalla finestra. Ora si parla di disgrazie, ora di suicidi... e poi ancora di suicidi pilotati. Nessuno pensa a un assassino vero e proprio che circola indisturbato, perché coloro che hanno avuto motivo di sospettare, per una ragione o per l'altra, tacciono. Rispetto alla prima avventura della serie ('Mi chiamo Tonino Bellotto / Correva un autunno degli anni Ottanta'), l'investigatore prenderà parte alle indagini solo nella seconda parte del libro.