Il tuo browser non supporta JavaScript!

I più venduti

Arabesque. La serie dell'Allieva Pdf
formato: Ebook | editore: Longanesi | anno: 2017 | pagine: 352
Anno: 2017
«I romanzi di Alessia Gazzola sono, per me, un bel cartoccio di patatine fritte cucinate a regola d’arte, croccanti e dor
€ 9,99
No Pain All Gain Pdf
formato: Ebook | editore: Giovanni Cianti | anno: 2013
Anno: 2013
Guida completa all'esercizio contro resistenze, dalla fisiologia muscolare alla organizzazione dell'allenamento
€ 12,99
Turismo digitale e smart destination. Tecnologie, modelli e strategie per la crescita di un sistema turistico integrato Pdf
formato: Ebook | editore: Franco Angeli Edizioni | anno: 2018 | pagine: 206
Anno: 2018
Il volume illustra i risultati di un percorso di ricerca e sperimentazione realizzato da parte del Laboratorio di Ingegneria e
€ 19,00
Lo straniero 154 aprile 2013 Pdf
formato: Ebook | editore: Contrasto | anno: 2013
Anno: 2013
Apertura “Eccoci!” di Altan – “Dare agli italiani pensiero e giudizio” di Alberto Savinio Persuasioni Dopo i
€ 5,49

Camminare

Epub Camminare
Ebook
Social DRM
titolo Camminare
sottotitolo Elogio dei sentieri e della lentezza
autore
traduttore
collana Wanderer
editore Edizioni dei cammini
formato Ebook - Epub
protezione Social DRM

Informazioni sulla protezione

X
pagine 192
pubblicazione 2018
ISBN 9788899240394
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 9,99

Ebook in formato Epub leggibile su questi device:

David Le Breton torna sullo stesso tema di Il mondo a piedi (Feltrinelli, 2001 “come un camminatore che, anni dopo, torna su un percorso che ha immensamente amato”. Uomo di grande sensibilità e cultura, illuminato interprete del suo tempo, Le Breton raccoglie in queste pagine schizzi paesaggistici, riflessioni e aneddoti sul camminare e sui camminatori, rievoca tradizioni e personaggi storici e ci offre un punto di vista inedito e ispirato su un aspetto insolito del viaggio. Percorrere sentieri e rotte insolite, sondare foreste e montagne, scalare colline solo per il piacere di ridiscenderle, poter contare solo sulle proprie forze fisiche, esposti di continuo agli stimoli del mondo fuori e dentro se stessi: questo è il camminare, un anacronismo in una contemporaneità che privilegia la velocità, il rendimento, l’efficienza. Per Le Breton camminare è un lungo rito d’iniziazione, una scuola universale, una filosofia dell’esistenza che purifica lo spirito e lo riconduce all’umiltà, un atto naturale e trasparente che restaura la dimensione fisica del rapporto con l’ambiente e ricorda il sentimento della nostra esistenza.