Il tuo browser non supporta JavaScript!

I più venduti

Arabesque. La serie dell'Allieva Pdf
formato: Ebook | editore: Longanesi | anno: 2017 | pagine: 352
Anno: 2017
«I romanzi di Alessia Gazzola sono, per me, un bel cartoccio di patatine fritte cucinate a regola d’arte, croccanti e dor
€ 9,99
No Pain All Gain Pdf
formato: Ebook | editore: Giovanni Cianti | anno: 2013
Anno: 2013
Guida completa all'esercizio contro resistenze, dalla fisiologia muscolare alla organizzazione dell'allenamento
€ 12,99
Turismo digitale e smart destination. Tecnologie, modelli e strategie per la crescita di un sistema turistico integrato Pdf
formato: Ebook | editore: Franco Angeli Edizioni | anno: 2018 | pagine: 206
Anno: 2018
Il volume illustra i risultati di un percorso di ricerca e sperimentazione realizzato da parte del Laboratorio di Ingegneria e
€ 19,00
Lo straniero 154 aprile 2013 Pdf
formato: Ebook | editore: Contrasto | anno: 2013
Anno: 2013
Apertura “Eccoci!” di Altan – “Dare agli italiani pensiero e giudizio” di Alberto Savinio Persuasioni Dopo i
€ 5,49

Socrate su Facebook

Epub Socrate su Facebook
Ebook
Social DRM
titolo Socrate su Facebook
sottotitolo Istruzioni filosofiche per non rimanere intrappolati nella rete
autore
collana Le Polene
editore Castelvecchi
formato Ebook - Epub
protezione Social DRM

Informazioni sulla protezione

X
pagine 64
pubblicazione 2018
ISBN 9788832825343
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 6,99

Ebook in formato Epub leggibile su questi device:

Il mondo è cambiato, profondamente trasformato dal medium digitale, vero e proprio “riprogrammatore” del nostro modo di pensare, di vivere le relazioni e approcciare il mondo. Con l’aiuto della filosofia e di alcuni pensatori d’eccezione, come Platone, Étienne de La Boétie, Baltasar Gracián, Jean-Jacques Rousseau, Socrate su Facebook indaga questo cambiamento e in particolare le due grandi “malattie” dello spirito contemporaneo, sempre esistite, ma mai così protagoniste come oggi: ignoranza (nel senso di “non sapere”) e stupidità (nel senso di “non riconoscere di non sapere”). Ma non tutto è perduto. Nelle “istruzioni filosofiche” di questo saggio trovate consigli utili per non rimanere intrappolati nella rete digitale e mentale e nelle sue false promesse di felicità e libertà.