Il tuo browser non supporta JavaScript!

I più venduti

Liberi dalla timidezza e dalla fobia sociale Ebook
formato: Ebook | editore: Ecomind | anno: 2012
Anno: 2012
Come liberarsi dalla timidezza e dalla fobia sociale con la terapia cognitivo comportamentale di terza generazione e la mindfu
€ 6,99
Senza orto né porto Epub
formato: Ebook | editore: BEL-AMI Edizioni | anno: 2014
Anno: 2014
Lirica “blues” versatile ed eclettica, che si addentra in quel mondo troppo spesso malfamato, che si affaccia in quell’infimo
€ 1,99
Professione Musicoterapia. Il mio inizio Ebook
formato: Ebook | editore: Laura Gamba | anno: 2018
Anno: 2018
Il libro propone la tesi di diploma in Musicoterapia discussa dall’autrice nel 1994 a conclusione del Corso
€ 5,99

Fai piano quando torni

Sconto
6,00€
Epub
Fai piano quando torni
Ebook
Adobe DRM
titolo Fai piano quando torni
autore
argomenti Narrativa Italiana e straniera
collana Longanesi Narrativa
editore Longanesi
formato Ebook - Epub
protezione Adobe DRM

Informazioni sulla protezione

X
pagine 272
pubblicazione 2018
ISBN 9788830451216
Scrivi un commento per questo prodotto
 
Promozione valida fino al 16/08/2018
€ 9,99 € 3,99

Ebook in formato Epub leggibile su questi device:

 
Disponibile in altri formati:
Fai piano quando torni
Sconto
6,00€
Pdf
formato: Ebook | editore: Longanesi | anno: 2018 | pagine: 272
Anno: 2018
«Silvia Truzzi affonda le sue parole nello spazio cieco di ogni donna, di ogni uomo
€ 9,99 € 3,99
«Silvia Truzzi affonda le sue parole nello spazio cieco di ogni donna, di ogni uomo. È nata una scrittrice.»
Roberto Saviano

«Nei libri continuo a cercare un sollievo, una luce nel buio. Margherita e la sua amica improbabile mi hanno ricordato come le ferite del cuore vadano affrontate e curate con coraggio, ma senza vergognarsi delle cicatrici che lasciano. Perché le cicatrici sono la cerniera di tenerezza che ci impedisce di sprofondare nel cinismo.»
Corriere della Sera - Massimo Gramellini

«La prosa di Silvia Truzzi è ipnotica. Ogni suo periodare – nei dialoghi e nelle scene – è un mantra cui chi legge porta se stesso. Ed è come quando si narra di una favola che impegna anni e anni per sbocciare tra i giorni grigi.»
Il Fatto Quotidiano - Pietrangelo Buttafuoco

Margherita ha trentaquattro anni e un lavoro che ama. È bella, ricca ma disperatamente incapace di superare sia la scomparsa dell’adorato papà, morto all’improvviso otto anni prima, sia l’abbandono del fidanzato che l’ha lasciata senza troppe spiegazioni. Dopo un grave incidente d’auto si risveglia in ospedale. Qui incontra una signora anziana che da poco è stata operata al femore. Anna, oggi settantaseienne – nata poverissima, «venduta» come sguattera da bambina – ha trascorso la vita in compagnia di un marito gretto e di una figlia meschina, eppure ha conservato una gioia di vivere straordinaria. Merito delle misteriose lettere che, da più di mezzo secolo, scrive e riceve ogni settimana.
I mondi di queste due donne sono lontanissimi: non fossero state costrette a condividere la stessa stanza, non si sarebbero mai rivolte la parola. Dopo i primi tempestosi scontri, però, fuori dall’ospedale il cortocircuito scatenato dalla loro improbabile amicizia cambierà in meglio la vita di entrambe.
 
Un romanzo pieno di grazia che racconta, con tono ironico e sorprendentemente leggero, il dolore della perdita e la fatica della rinascita.

Indice del libro

Fai piano quando torni pag. 1
Frontespizio pag. 3
Bonjour et bienvenue pag. 7
Dove si scatena uno tsunami in un bidet pag. 16
Dove ci si inventa una parentela con Cesare Musatti per spaventare un incolpevole psicanalista pag. 21
Dove si capisce che i genitori, come fanno, sbagliano pag. 30
Dove si fa l’inutile conoscenza di una sorella «troppo magra per comprare un bambino» pag. 36
Meglio una vecchia tabagista di uno psicanalista saccente pag. 47
Dove si apprende che ai maschi sta bene la divisa pag. 58
Cara bambina, devi mangiarne di tagliatelle pag. 72
Dove si impara che talvolta è meglio fumare che buttarsi dal balcone pag. 80
Dove Gildo nasconde il suo dolore pag. 99
Dove si torna al paradiso della nostalgia (in via Siepelunga) pag. 106
Dove ci si introduce nel covo di via Drapperie pag. 111
Dove si intuiscono le virtù terapeutiche della lasagna surgelata (e trafugata) pag. 124
Dove si incontra Thomas Gray (a Monterenzio) pag. 134
Dove giunge un inatteso Salvatore pag. 141
Dove si capisce che il cuore è un muscolo involontario pag. 150
Dove si scopre che il ragù è maschio pag. 162
Dove si va a nozze con la malinconia pag. 172
Dove ci si domanda se vince chi fugge o chi dimentica pag. 183
Dove non tutte le sbronze vengono per nuocere pag. 190
Baby boom! pag. 200
Dove si riceve un’inopportuna email pag. 210
Dove un viaggiatore alquanto cerimonioso si congeda pag. 221
Dove si vede Napoli e poi si vive pag. 227
Dove si salvano Capri e cavoli pag. 242
Dove si scopre che pure le sfogliatelle sono taumaturgiche pag. 263
Dove sono passati tre anni pag. 271
Seguici su IlLibraio pag. 274

Altri titoli dello stesso autore

€ 9,99 € 3,99